Italiano Italiano

Laura Marchetti

Laura Marchetti

 

 

Laura Marchetti, nata a Gavardo il 25/09/1992, è un'artista terapista residente nel comune di Toscolano Maderno, Brescia.

Sin dai tempi della prima infanzia, manifesta la passione per il disegno. Disegna ovunque, a casa, in giro per i ristoranti, a scuola. A 10 anni si rompe il braccio destro, ma continua a disegnare anche con il gesso.

L'ambiente in cui vive influenza positivamente la sua vena artistica: madre di origini brasiliane, cantante, padre italiano, musicista, nonno pittore. L'arte è parte indissolubile del suo DNA. 

Dopo aver studiato al liceo linguistico, decide definitivamente di intraprendere la carriera artistica frequentando la LABA, Libera Accademia di Belle Arti di Brescia, nel corso di Decorazione. Qui oltre ad approcciarsi sia all'arte antica della scultura, pittura e decorazione e parallelamente al disegno tecnico su pc, fa la conoscenza di ciò che si porrà come svolta fondamentale nel suo percorso artistico: la Street Art.

Durante il secondo anno di università infatti entra nel corpo docenti Wally del duo di street artist Orticanoodles, con i quali Laura e altri studenti dell'accademia stringeranno un legame produttivo che li porterà a collaborare in numerosi progetti del duo, in altrettante numerose città italiane.

Con Orticanoodles infatti partecipa a murales siti nella città stessa di Milano, da ricordarsi il murales dedicato alle personalità milanesi sito in Via Cardinal Ferrari e i progetti nati nel quartiere che da il nome al duo, il quartiere dell'Ortica, fra cui un murales dedicato ai personaggi che hanno combattuto la mafia.

Successivamente, Laura decide di realizzare un murales personale per la laurea triennale all'Accademia. Realizza così a Toscolano Maderno, sui muri esterni della Cartiera di Toscolano, i ritratti di tre operai della fabbrica stessa, degli anni 20.

Il legame con la cartiera è forte, sia suo padre che suo nonno sono stati e sono operai della fabbrica e questa di per sé è il simbolo della storia della comunità del paese. 

Il murales porta con sé il messaggio di essere specchio di tale comunità.

In seguito Laura decide di trasferirsi a Milano, accrescere il suo bagaglio culturale e ampliare i suoi orizzonti, iscrivendosi al biennio specialistico di Terapeutica Artistica presso l'Accademia di Belle Arti di Brera. 

Inizia quindi un percorso nel quale l'arte si pone come dispositivo al fine di migliorare il benessere psico fisico di ognuno, attraverso il fare arte stesso e il contatto con la materia, proposto sotto forma di laboratori a tema.

Frequenta tirocini in numerose strutture e utenze diverse, fra cui il carcere, la disabilità, la psichiatria, l'infanzia.

Infine come conclusione del percorso accademico svolge la sua tesi di laurea con un gruppo di utenti affette da dipendenza affettiva, proponendo un laboratorio prettamente pittorico che ha come tema centrale il riappropiarsi del proprio corpo e l'utilizzo a tale proposito della tecnica delle impronte e dello stencil, già incontrato precedentemente nei lavori di Street Art. 

Parallelamente agli studi accademici entra in contatto con Starts Association, realtà artistico-culturale molto attiva. 

Nasce una collaborazione che viene resa ufficiale con l'inaugurazione, all'interno della CercAntico Gallery, di una mostra in cui espone le opere oggetto della sua tesi.

Laura entra così a tutti gli effetti, nel luglio 2017, a far parte di Starts Association contribuendo a realizzare numerosi progetti, dalla street art e progettazione di murales, collaborando con enti ed associazioni, a corsi di arte terapeutica, con bambini e adulti, che si svolgono nella CercAntico Gallery di Toscolano Maderno fino a laboratori di arte terapeutica che si svolgono direttamente nelle scuole, collaborando con vari Istituti.